Attività culturali

Minorca offre tante possibilità di svago che è facile trovare il “paradiso” che si cerca. Vivere momenti indimenticabili è solo una questione di farsi trasportare dagli eventi.

Percorso Britannico

L’annessione di Minorca alla corona inglese ebbe, come conseguenza immediata, la forte e fruttifera influenza britannica che ha lasciato per sempre segni indelebili di questa cultura, e ad esempio, ne sono prova, le numerose parole di origine inglese presenti nella lingua di Minorca, gli stili architettonici ancor oggi presenti, i piatti gastronomici, i giochi infantili, le danze, ecc.

leggi di più...

I “boinders” o belvedere e le tipiche finestre a ghigliottina (“bow window”) decorano ancor oggi molte case di Minorca.

Dall’Inghilterra sono inoltre stati importati molti mobili in stile d’epoca, come Regina Anna, Chippendale e qualche Sheraton, più tardi riprodotti dagli ebanisti locali.

Inoltre l’origine della fabbricazione del gin tipico di Minorca o “gin”, elaborato dagli artigiani di Maó a partire dalla distillazione di bacche di ginepro ed alcol vinicolo, ebbe inizio con gli inglesi che la importarono insieme ai propri gusti gastronomici.

I tradizionali “puddings” che vennero poi trasformati in “greixera dolça”, il brodo di carne magra di stinco bovino, divenne “brou de xenc”.

Il sugo di carne “grevi” e la “manteca inglesa” o “lardo inglese” arricchiscono ancor oggi molte delle ricette tipiche di Minorca, e i saporitissimi “piquéis” sono cetriolini e capperi in salamoia.

I bambini giocano tutt’oggi alle biglie con i “mérvels”, tra di loro gli scherzi sono “joques” e si rincorrono gridando “fáitim” (picchialo).

Precorso Talaiotico

I reperti archeologici delle prime comunità che vissero a Minorca hanno segnato e caratterizzato il patrimonio ed il paesaggio dell’isola. Nell’era preistorica, a Minorca e Maiorca si sviluppò la cultura talaiotica, che si contraddistingue dalle altre culture contemporanee del bacino mediterraneo occidentale per il fatto di presentare caratteristiche uniche: la taula è infatti un monumento che si trova solo sull’isola di Minorca.

leggi di piú...

Le fonti archeologiche hanno constatato che attorno al 1400 a.C. avvenne un cambiamento economico e sociale nelle comunità che abitavano sull’isola, con un aumento progressivo della popolazione, che implicò il passaggio ad una società gerarchizzata, una nuova cultura, più “urbana”: quella talaiotica.

La maggior parte degli insediamenti o villaggi talaiotici è situata nella metà meridionale dell’isola e probabilmente questi insediamenti occuparono le stesse aree di quelli preesistenti.

Le differenze di dimensioni tra i villaggi fanno pensare ad una distribuzione sul territorio con grandi insediamenti che avrebbero dominato aree dove sono stati rinvenuti altri insediamenti minori o satelliti dei primi, come nel caso del villaggio talaiotico di Torre den Galmés, il maggior insediamento talaiotico delle Isole Baleari finora documentato.

Camí de Cavalls

Molto più di un semplice cammino: la storia del Camí de Cavalls

Il Camí de Cavalls ha un significato che va oltre la storia per gli abitanti dell’isola. Il suo recupero, col fine di riaprirlo al pubblico definitivamente, è stato il frutto di un intenso e tenace lavoro di molte persone, convinte che si trattasse di una giusta rivendicazione, basata su motivazioni storiche, culturali e sociali.

 

leggi di più....

Le sue origini sembrano risalire all’epoca di re Jaime II, che ordinò ai cavalieri dell’epoca di mantenere sempre un cavallo armato per la difesa dell’isola e dei suoi abitanti. Il cammino è stato una conseguenza di quest’ordine reale. Mentre vigilavano la costa, i cavalieri non si aspettavano di certo di dare origine a questo cammino, un sentiero che secoli più tardi avrebbe richiesto così tanti sforzi per rimanere libero ed utilizzabile da tutti i cittadini.

La storia del Camí, dunque, è antica e ben documentata. Durante la prima dominazione inglese, ad esempio, nell’anno 1736, il governatore Richard Kane lo considerava un vero e proprio “cammino reale” e, pertanto, ordinò di mantenerlo “pulito e transitabile, come si faceva anticamente”.

Non molti anni più tardi, nel 1758, fu il governatore francese, il Conte di Lannion, a ordinarne la manutenzione e l’ampliamento. La prima mappa conosciuta dell’isola risale al 1780, realizzata dal cartografo Louis Stokes d’Arc de la Rochette, in cui figura il Camí de Cavalls. Un paio di anni più tardi, il conte di Cifuentes, governatore spagnolo dell’isola, affermò che “i sentieri per cavalli dovevano rimanere aperti e totalmente liberi al transito…”.

Riserva della Biosfera

L’UNESCO (United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization – Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura) ha dichiarato Minorca Riserva della Biosfera l’8 ottobre 1993, considerando l’elevato grado di compatibilità raggiunto tra lo sviluppo delle attività economiche, il consumo di risorse e la tutela di un patrimonio e di un paesaggio che ha conservato e continua tuttora a conservare una qualità eccezionale.

leggi di più....

Minorca è un territorio con un paesaggio rurale tradizionale molto ricco. Ospita una notevole varietà di habitat mediterranei, in cui vivono specie di animali e piante che si possono trovare solo sull’isola, alcune delle quali in pericolo di estinzione.

Nel mondo vi sono più di 400 Riserve della Biosfera, in cui si sperimenta il concetto di sviluppo sostenibile.

Si tratta di luoghil nei quali l’attività umana si svolge in modo compatibile con la tutela delle risorse naturali e del retaggio culturale. Minorca appartiene della Rete Spagnola di Riserve della Biosfera ed ha contatti con altre Riserve della Biosfera che partecipano al Programma Uomo e Biosfera (Programma MaB – Man and Biosphere) dell’UNESCO.

In collaborazione con la società minorchina, alcune ONG (Organizzazioni Non Governative) e ditte dell’isola, Minorca sta implementando strategie di sviluppo per sfruttare il proprio patrimonio naturale, tutelandolo al contempo.

Per continuare a trasformare le sfide in realtà abbiamo anche bisogno del sostegno dei turisti, dato che tutti assieme possiamo contribuire a permettere uno sviluppo che sia veramente rispettoso dell’ambiente.

Check-in:

giorno di uscita

Adulti:

Children:

 

 

Ricerca

Inserisci i tuoi dati



0

Discount:






Riepilogo della prenotazione

Grazie per la tua prenotazione! Confermiamo di aver ricevuto il tuo pagamento e ti abbiamo appena inviato un'email di conferma a con i seguenti dettagli:

Grazie per la tua prenotazione! Ti abbiamo appena inviato un'email di conferma a con i seguenti dettagli:

Check-in: - Modificare
giorno di uscita - Modificare
Numero di notti:
Adulti: - Modificare
Alloggio: - Modificare

Prezzo alloggio:
Il prezzo include:
Prezzo delle opzioni: -
Importo del buono:
Totale sconto:

Total price:

A presto!

A presto!

Accetta le nostre politiche per questa prenotazione

Pagherai il tuo soggiorno in una fase successiva. Il prezzo totale è

Non ci sono gateway di pagamento attivi. Si prega di attivare almeno un gateway di pagamento nelle impostazioni HBook (HBook > Pagamenti).

In lavorazione...

Si prega di ricontrollare i dettagli della prenotazione prima di fare clic su "Prenota ora

 

Amenities

più vantaggi

WiFi gratis

In tutte le camere, aree comuni e giardino

Parcheggio gratuito

esclusivamente per i clienti

Comfort in camera

Aria condizionata indipendente per ogni stanza

Café y Te 24h.

Camera per 24 ore. a tua disposizione per le bevande

Pulizie giornaliere

Pulizia giornaliera delle camere con protocolli Covid-19

Piscina

Piscina con terrazza e amache esclusive per ogni camera

Checkin & Checkout

Sistema di arrivo e partenza dello stabilimento 24 ore. Ingresso senza chiavi da codice o dal cellulare

Sistema di cancellazione

Sistema di cancellazione gratuito in caso di Pandemia. Deposito minimo per la tua prenotazione.

solo per adulti

I minori sono i benvenuti a partire dai 16 anni

Doppia Standard

  • minibar in camera
  • Internet wifi
  • A/C split
  • cassaforte

Doppia Superiore

  • Aria condizionata autonoma
  • asciugamani da spiaggia
  • Raffreddatore a mano
  • Camere con soggiorno

Superiore con Terrazza

  • Aria condizionata autonoma
  • Terrazza da 12 a 18 m2.
  • Cassetta di sicurezza
  • Asciugacapelli